Business o Relazioni? “Guerrieri” o “Esseri Umani”? Resistenza o Resilienza? Paola!

Della resilienza, non solo ne ha fatto un brand, ma uno stile di vita personale e professionale

La Paola Aronne prima versione , quella incontrata all’inizio della mia esperienza in Bni era un Guerriero con il coltello tra i denti  24 ore al giorno, un guerriero a protezione di una grande fragilità personale, che lavorava come dipendente con ruoli commerciali, all’interno di una multinazionale italiana.

Senza mezze misure, senza compromessi o si apprezzava o si disprezzava.

Questo è il prezzo che le persone sensibili pagano alla vita per proteggersi con una corazza chiamata Determinazione.

Perché senti che ogni giorno devi dare prova delle tue capacità.

Perché ogni volta che sbagli, sembra che devi ricominciare da capo.

Perché se ti mascheri dietro alla grinta, poi non vedono chi c’è dentro.

Come “La Leggenda del Buddha D’oro”ricoperto d’argilla per impedire ai barbari di saccheggiarlo, le persone tengono nascosto il loro tesoro d’umanità, la sensibilità, ricoprendosi di una finta forza che per le regole del business ti fanno apparire un Guerriero vincente.

La Paola, oggi Intervistata, è un Essere Umano armato della sua fragilità, che con passione, supporta quelle aziende desiderose di migliorare il  loro business, con un approccio collaborativo, dove la persona è al centro del progetto di sviluppo aziendale.

Ha preso in mano il suo Futuro, e oggi è un imprenditrice.

Paola raccontaci di che cosa si Occupa Aronne Group e quali sono i suoi brand?

Ci occupiamo di Marketing Relazionale Strategico, perché siamo un team che crede fortemente nel valore dell’essere umano, nella condivisione per accelerare la crescita delle persone.

Dato che vogliamo diventare il punto di riferimento italiano per imprenditori e organizzazioni, tramite formazione e supporto in consulenza li aiutiamo nella costruzione di relazioni di fiducia per crescere e cogliere opportunità significative per la loro azienda.

Le community in cui l’imprenditore è immerso chiedono relazione.

Chiedono fiducia.
Noi li aiutiamo in questo bellissimo viaggio che tramite un metodo personalizzato crea risultati misurabili in termini di benessere economico per l’azienda, per i suoi dipendenti, per i suoi fornitori e poi per il contesto in cui sono immersi ogni giorno. Perché se c’è benessere tutto funziona meglio.

Inoltre ci adoperiamo insieme ad aziende private ed organizzazioni pubbliche per costruire intorno a noi una nuova cultura imprenditoriale collaborativa proprio perché abbiamo visto che una forte specializzazione aiuta a sfruttare al massimo le sinergie professionali, a creare collaborazione tra imprese e professionisti piuttosto che a competere su base del prezzo e del minor valore.
Dopo anni di “falsa crisi economica” e di vero cambiamento sociale, tutti ormai hanno capito che dove c’è più benessere economico ci sarà anche più benessere sociale.
A noi piace pensare che partendo dalle aziende, ispirandole e supportandole, stiamo aiutando interlocutori speciali di un sistema territoriale .
Le piccole aziende sono l’anima di un territorio, il cuore di una società civile.

Dato che ci piace farlo e condividerlo abbiamo realizzato eventi come “Business Tasting 2.0 – Economia competitiva vs Economia Collaborativa”, “Lancia il Tuo Business – costruisci la tua Rete”, “Icaro Business – Vieni a Cena con me ?” per festeggiare i successi dei nostri clienti e vogliamo partire con progetti per supportare le nuove generazioni nello sviluppo di una mentalità sociale e responsabile.

Nuove opportunità di relazione e sinergie con altre organizzazioni e interlocutori ci stimolano ogni giorno a creare e innovare.

Continui investimenti nella nostra formazione e in quella dello staff sono la fonte della nostra ricerca dell’eccellenza per aiutare imprese ed organizzazioni nel raggiungere in modo sostenibile i loro obiettivi.

Spesso portiamo i nostri clienti a formarci dai nostri stessi mentori, perché l’impatto sia più rapido ed efficace.
Condivisione, analitica creatività e voglia di imparare sempre per noi sono la base per poter crescere.

Brand del gruppo :
Asentiv (formazione)
Resilienza Aziendale (consulenza)
Resilienza Territoriale (no profit)
D20 (personal branding)
Icaro Business (Rubrica Radio)
Eventi Networking (eventi business)

Come svolgi il tuo lavoro?

io mi occupo nello specifico della consulenza dinamica in azienda e nelle organizzazioni per aiutarle a crescere migliorando la loro strategia di connessione con il mercato, in base a come hanno costruito la loro attività e il loro portafoglio clienti riesco a introdurre una visione più strutturata di come, mantenere, sviluppare e monetizzare, la fiducia con tutti gli interlocutori con cui lavorano.

Sembra complicato?.. in realtà è più semplice di tante parole,  perché ogni acquisto è sinonimo di fiducia, poca o molta, e in azienda tutto questo si traduce in Fatturato con meno richieste di sconto e margine migliore.

Come può succedere in un mondo che gira così veloce e chiede solo prezzo?

In realtà guardando con strumenti analitici che mi sono costruita nel tempo ci sono sempre tante competenze e know how che non vengono valorizzate.
Io ho il dono di vedere come monetizzarli e finalmente posso metterlo al servizio dell’imprenditore.
L’imprenditore però non vuole sapere solo COSA deve fare, ma ha bisogno di sapere COME fare le cose, e su questo se lo desidera, io entro in azione con lui in partnership operativa,  per questo scelgo i miei clienti per attitudine e voglia di misurarsi nel crescere.

Lo facciamo insieme a quattro mani e il suo successo è il mio successo!

Perchè hai scelto questa professione?

Perché mi piace riportare in vita il sogno delle persone, ridare gas al fuoco che avevano dentro e che si sta spegnendo.
Nulla di più energizzante è veder tornare la fiducia nel futuro negli occhi dei miei clienti.
Sono spesso stata da sola nelle mie tempeste professionali e so benissimo come questo faccia sentire persi e più delle volte un buon mentore tira fuori solo delle energie ancora inespresse .
Io ho il compito di mettere in leva delle capacità che ci sono, di valorizzare le persone e farle crescere con un percorso poi replicabile.
Condividere idee e “stringere le meningi” è un attività che mi stimola da sempre a far meglio, soprattuto se lo faccio “per gli altri”.
Quindi come non tuffarsi nella mischia? ..il mio passato nella divisione commerciale di multinazionale mi ha insegnato tanti processi e procedure che nelle piccole imprese sono ancora un miraggio.
Spesso bastano piccoli accorgimenti per sbloccare immediati flussi di fatturato.

Essere abituata da oltre 10 anni a cogliere le criticità dei modelli di business delle aziende mi consente di aiutare i miei clienti a individuare subito i colli di bottiglia dove si ferma il fatturato e di solito hanno a che fare con la Parola Diffidenza e Fiducia.
Per questo sto continuando a studiare come costruirla in modo sempre più efficace e duraturo.

Tu sei entrata in Bni circa 6 anni fa , raccontaci l’inizi…

sono in Bni da cosi tanto tempo che ormai i miei contatti e le mie relazioni sono incentrate sulla rete o evolute grazie alla rete.
All’inizio ero anche io in BNI alla ricerca di nuovi clienti, di cambiare target, perché la crisi aveva spazzato via un settore edile che mi aveva consentito di essere una delle migliori risorse commerciali di Generali Italia spa per tanti anni consecutivi.
Poi avevo bisogno di crearmi una base relazionale più forte.

Mi sentivo sola a livello professionale.
Ecco perché nel 2012 l’incontro con BNI mi ha risolto un sacco di cose, in primis ha reso più semplice mettere in rete i miei clienti per fidelizzarli di più..ma soprattutto uscire dall’isolamento professionale di una lavoro commerciale dove tipicamente si è “io contro il resto del mondo”… o almeno per gli altri colleghi era cosi ed io ero sola di riflesso.

Il confronto con tante professionalità diverse... i loro problemi ed i loro modi per arrivare al successo e soprattutto, (qui ho fatto veramente fatica) capire che ci sono tante tante tante interpretazioni della parola “successo” e della parola “fallimento”.
Il confronto ha portato alla consapevolezza dei miei punti di forza, e mi ha messo nella condizione di capire e conoscere i miei punti di vulnerabilità… quelle cose che non mi consentivano di crescere e evolvere.

Però confesso sinceramente che agli inizi eravamo veramente professionisti poco adatti a lavorare in sinergia.

Serviva un cambio di mentalità e molti imprenditori non sono riusciti a farlo se non con il tempo.

Sicuramente ho continuato ad allenare la mia capacità di ascolto e osservazione, di costruzione di eventi business e meeting.

Sono tornata per magia alla mia vecchia passione dell’allestimento eventi.

Come si evoluta Bni Oggi?

oggi la BNI che vedo ha tante sfaccettature nuove ed è più votata a dare un valore anche al territorio dove le aziende sono inserite piuttosto che sono a loro stesse.

Si sono aperti altri scenari e oggi questo mi rende orgogliosa di avere al mio fianco fior fior di professionisti che fanno affari puntando prima di tutto al valore delle relazioni di fiducia e vedono il business come conseguenza.

E’ un efficace rete di supporto e soprattutto oggi in Romagna e in Italia si sente forte l’impatto che una nuova cultura collaborativa ha nel tessuto sociale.

In chiusura, cosa è per te il marketing referenziale ?

Referenze, trasferire fiducia. una grande responsabilità.
Per me il marketing referenziale è qualcosa di naturale da tanto tempo. per anni ho dato tante referenze a clienti e amici, mentre oggi mi rendo conto che è uno stile di vita che si può imparare e migliorare per monetizzare la propria credibilità e soprattutto farsi aiutare dalla propria rete di contatti a raggiungere i propri obiettivi.
E’semplicemente una forma di marketing che si basa sulle persone da integrare con gli altri strumenti che esistono sul mercato per farlo sempre meglio.
Di fatto trasferire fiducia è una necessità di tutte le realtà aziendali , la credibilità una conseguenza di una relazione coltivata nel tempo, ma spesso le persone non sanno come monetizzare tutto ciò e si perdono per strada tanta energia spesa nel tempo.

Proprio per questo con la mia azienda vogliamo aiutare gli imprenditori ad imparare a valorizzare fiducia e credibilità per aumentare il proprio fatturato.

Questo significa credere nelle persone…

 

Se vuoi  incontrare professionisti e imprenditori  come Paola , partecipa a uno dei Capitoli di Rimini, puoi scegliere tra’ il Lunedì, Martedì, Venerdì, ti aspetto dalle 7 alle 9 di mattina, avrai la possibilità  di conoscere l’Economia Collaborativa .

Ciao alla Prossima settimana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE PIACERTI ANCHE

Scarica il mio modulo 121

Vuoi scaricare il mio modulo 121? Compila il form qui sotto.

Commenti recenti

Categorie