Sei Forte?Gentile?Vulnerabile? Sei un leader moderno!


Sei Forte?Gentile?Vulnerabile? Sei un leader moderno!

Stiamo vivendo un contesto difficile e incerto, conosco le emozioni che stanno provando milioni di persone.Ho conosciuto sulla mia pelle la paura di perdere tutto, lavoro, famiglia, azienda, amici, orgoglio.Sono passati 7 anni, ma quel senso di solitudine, di sconfitta di rabbia, di vuoto è un brivido che mi attraversa ancora, perché è tatuato dentro di me.Ri-partire, da zero, senza fiducia, con paura, è una strada che ho percorso, e oggi ho la certezza che potevo fare un altra scelta.
Sono un Membro e Director BNI, orgoglioso, fiero e consapevole che posso ogni giorno fare una scelta, scegliere,il”coraggio”, ovvero agire col cuore.
Oggi lo so’ potevo farlo anche nel 2012 ma non sono riuscito a tirare fuori tutto quello che avevo nel cuore,la forza,la gentilezza e la vulnerabilità.
Con la forza, la gentilezza e la vulnerabilità, si possono fare i miracoli!
Abbiamo tempo per la gentilezza, abbiamo veramente, la forza per essere “anche” gentili?
Perchè provare a mettere in campo queste “nuove” capacità di leader?

Io sono tra i tanti che pensa che abbiamo bisogno di leadership diffusa, perchè ognuno di noi non può’ avere tutte le risposte!
Da solI dove pensiamo di andare??
Non pensate sia meglio condividere le responsabilità per poter continuare ad agire poi in autonomia?
In questa crisi, emerge ancora più forte l’evidenza che è impossibile che uno solo abbia risposte per tutti gli altri.
Io scelgo di non ripetere lo stesso errore del 2012.
Servono leader che collaborano per un bene comune.
Vuoi avere l’occasione di conquistare un’altra, più profonda dimensione di impatto. Fare la differenza per le persone.Proprio con la gentilezza.
Chi ha tempo per la gentilezza?Chi ha, veramente, la forza per essere “anche” gentile?
Sento di avere il talento della premura verso gli altri, di poter imparare ad essere la persona, il leader gentile e forte.
Oggi serve questo tipo di leadership, per ridurre della velocità e superare l’aumento della complessità da gestire.
Per accudire essere premurosi , però bisogna infatti fare spazio all’altro: alle sue paure ed esitazioni.
Riusciamo a farlo?
Con un figlio o con un compagno, con i colleghi, con i cittadini, con tutti coloro che “dipendono” dalle Nostre scelte ?
Sai come si fa?
Leggi queste 2 Storie:
STORIA N°1
Un giorno un uomo ricco consegnò un cesto di spazzatura a un uomo povero.
L’uomo povero gli sorrise e se ne andò col cesto, poi lo svuotò, lo lavò e lo riempì di fiori bellissimi. Ritornò dall’uomo ricco e glielo diede.
L’uomo ricco si stupì e gli disse:
«Perché mi hai donato fiori bellissimi se io ti ho dato la spazzatura?».
E l’uomo povero disse:
«Ogni persona dà ciò che ha nel cuore».

STORIA N°2
Nel 2001, durante le concitate fasi di emergenza che hanno seguito il crollo delle Torri Gemelle, uno dei capi dei vigili del fuoco è salito su un camion, si è tolto l’elmetto e ha chiesto a tutti i colleghi di fare lo stesso: “Abbiamo perso molte persone oggi.
Meritano un momento di silenzio”, ha detto.
Un gesto semplice e inaspettato, che ha fatto sentire tutti vicini e compresi nella sofferenza che stavano provando, e che li ha fatti tornare al lavoro con più energia di prima.

Perché nell’emergenza, soprattutto se prolungata e dai confini incerti come quella che stiamo vivendo, è proprio l’energia che viene a mancare nelle persone, spesso portandosi via il senso di quel che si fa.
Il segreto del Givers Gain è dare prima di ricevere, senza nulla attendere in cambio.
Abbiamo bisogno di sentirci al sicuro, e abbiamo bisogno di sapere che non siamo soli.
Vuoi essere Leader Forte e Gentile e Vulnerabile?
Una leader che ne è l’espressione, attraverso gesti concreti, di almeno tre capacità:
1) La capacità di riconoscere lo stato di bisogno degli altri e di dargli priorità: decidere di avere “pazienza”.!!!
2) La capacità di permettere agli altri di dare un nome alle proprie emozioni: .
Spesso i leader esitano ad aprire la porta delle emozioni dei collaboratori perché pensano di doverle poi risolvere.
Ai leader oggi viene chiesto di creare dei territori in cui le persone sentano di potersi esprimere in sicurezza per riappropriarsi dell’energia emotiva necessaria a guarirsi da sé: quell’energia che la sensazione di isolamento annichilisce (come è successo a me nel 2012)
3) Infine, la gentilezza è il segnale di una capacità anche più difficile delle altre due: quella di avere cura di sé.
Di orientare verso di sé la stessa attenzione e la stessa cura che rendono possibile la guarigione degli altri:
perché anche il leader sono vulnerabili in tempo di crisi
perche anche noi siamovulnerabili
perchè anche tu sei vulnerabile.

Anche io ho pensato che vulnerabilità e forza siano contrapposte, che non possano convivere.
E invece la vulnerabilità mi ha reso il leader che sono oggi, più forte: al tempo stesso “uno di Voi” (siamo davvero sulla stessa barca!)
Quel Leader che si sveglia con il coraggio di essere il più coraggioso, perché osa mostrarsi davvero per come è , oltre le armature della sua determinazione.
Ho imparato ad accorciare le distanze e far vedere, dando l’esempio e autorizzando negli altri l’idea che la debolezza, la fatica e la sofferenza non siano segnali di sconfitta, ma compagni di viaggio inevitabili, che è meglio guardare in faccia.
Questa capacità di introspezione e cura è la più difficile, perché è proprio con mé stesso che ho spesso usato il tono più severo.
Concordiate con me che è davvero difficile chiedere agli altri di credere in quel che gli si propone, se non siamo noi i primi ad incarnarlo?
Questa è un po’ la mia storia (lunga) che si cela dietro la definizione (breve) di “leader forte”: ma anche gentile (non tanto nelle forma ma nella sostanza della vicinanza) perché le definizioni più ardite e rivoluzionarie hanno bisogno di poche parole, soprattutto se a coniarle è chi le dimostra con i fatti.
Sto cercando “Leader” “FortI e Gentili” con la consapevolezza della loro vulnerabilità!
Se vuoi avere l’opportunità di fare insieme la differenza contattami!!!!

bnivalmarecchia #bniregina

bnileonida #bnimontefeltro

bnibetterliving #bnilaperlaverde

bniromagna

bnirossini #bnifoglia

bniunmondomigliore

bnimarche

bniilcanticoassisi #bniprometeus

bniduemondispoleto #bniinvicuts

bniminerva #bnilets #bniquintana

bniperugia

bniitalia

diventaveloce

tedxcoriano

2 responses

  1. erotik ha detto:

    You made some good points there. I searched the net for the issue and also discovered most people will certainly go along with with your internet site. Meaghan Duane Gee

  2. turkce ha detto:

    Great post. I was checking continuously this blog and I am impressed! Corrie Bailie Armillas

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE PIACERTI ANCHE

Scarica il mio modulo 121

Vuoi scaricare il mio modulo 121? Compila il form qui sotto.

Categorie